A cosa servono i desideri

Mondadori

9788804674597

Lo scrittore italiano più amato torna a sorprenderci.

La sua nuova opera non è un romanzo, ma ha lo stesso sapore, la stessa verità, la stessa forza emotiva dei suoi bestseller più amati. Forse, in un certo senso, è il negativo dei suoi romanzi, lo stampo che ha dato loro forma. Il libro, introdotto da una lunga riflessione autobiografica sulla ricerca della propria strada e del proprio “posto nel mondo”, è una raccolta di domande spiazzanti, spietate, illuminanti.

“‘Non c’è vento a favore per il marinaio che non sa dove andare’. Non si può essere veramente felici se non capiamo qual è la nostra natura, chi siamo e cosa vogliamo veramente. Solo in questo modo possiamo far sì che ogni nostra scelta sia fatta in nome nostro, e non per compiacere qualche persona o qualche convenzione.

Ma come si fa a trovare il nostro capolavoro nascosto dentro il marmo (sono convinto che ciascuno di noi ne ha uno), come fece Michelangelo con la Pietà? Nella mia esperienza, ci sono riuscito grazie a una serie di domande. Ogni interrogativo era come un colpo di scalpello. In questo libro ho voluto raccogliere questi interrogativi, appuntati durante gli anni nei miei vari taccuini. Nella speranza e nell’augurio che aiutino voi come hanno aiutato me.”

Un piccolo libro di grande ispirazione.

Forse i desideri non sono una cosa da realizzare, una meta da raggiungere, ma il carburante per metterci in moto.

Le citazioni, le domande e i pensieri che mi hanno aiutato.

  • Autore: Fabio Volo
  • Formato: Rilegato, 12 x 19.5 cm
  • Pagine: 154
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Arcobaleno
  • Anno: 2016
6 items left


Next Previous

Related Items

Una rapida occhiata
Una rapida occhiata