u9788877133632

Passavano di là

Romanzo di passaggi e di paesaggi. Meco è un vecchio passatore che conosce i cieli variabili sopra il Sempione, le nevi, i solchi, i sentieri che portano dall'Italia alla Svizzera e dalla Svizzera all'Italia. Ha negli occhi e nel cuore i ricordi terribili della guerra, combattuta in clandestinità su quei monti tra i partigiani. Quei ricordi sono rimasti in lui come rimpianti e ferite lasciate dai tanti amici perduti. È un uomo in bilico tra asperità e dolcezza, tra il passato e un presente in cui ci sono altri uomini da accompagnare "di là": giovani venuti dall'Africa, partiti da una terra maledetta e rimpianta, in fuga dalla miseria che "qui è anche una colpa". Accanto a Meco si muove una sparuta folla di compagni: soprattutto, una ragazza che ne vorrebbe decifrare gli enigmi e un nipote già compromesso da una breve vita di passaggi clandestini.

Romanzo di attese e di silenzi, di solidarietà e di malinconia. Passavano di là ricorda i migliori romanzi di Francesco Biamonti, per le atmosfere, per i personaggi e per lo stile sospeso, potentemente evocativo.

  • Autore: Erminio Ferrari
  • Formato: Brossura
  • Pagine: 109
  • Editore: Casagrande
  • Collana: La salamandra
  • Anno: 2002

1 item left

Cerca