9788838925368

Racconti per una sera a teatro

Nell’Introduzione a questa antologia – unica della specie: con le novelle di Pirandello da cui il Drammaturgo trasse opere teatrali – scrive il curatore, Guido Davico Bonino: «La presente raccolta, nella quale sono stati adunati, in ordine di data delle prime teatrali dei drammi che da essi derivarono, una ventina di racconti, è nata al fine d’invogliare il lettore, che s’appresta di volta in volta a tramutarsi in spettatore, a meglio recepire e gustare lo spettacolo. Come sanno i teatromani giramondo, a Mosca o a San Pietroburgo, in occasione di particolari allestimenti cechoviani, il pubblico viene omaggiato di plaquettes che raccolgono i racconti dello scrittore, da cui egli stesso trasse alcuni drammi.

"Abbiamo citato questo caso anche perché riteniamo che Čechov, e prima di lui Maupassant, e dopo di lui Pirandello, costituiscono davvero la terna dei maestri del “narrar breve” dell’Otto-Novecento. Questo per dire che se questa antologia ha una sua motivazione, come s’è detto, funzionale, ha anche lo scopo di produrre una campionatura di racconti suggestivi in sé e per sé, pur nella disparità delle occasioni di stesura, di pubblicazione e financo di accoglienza.

"Abbiamo la presunzione di credere che i racconti trascelti e qui inclusi siano comunque fascinosi, non foss’altro perché spogli, nella loro immediatezza evocativa, di quel troppo di asseverativo e dimostrativo, che talvolta inficia il dettato teatrale pirandelliano".

  • Autore: Luigi Pirandello
  • Formato: Brossura, 12 x 16.8 cm
  • Pagine: 410
  • Editore: Sellerio Editore Palermo
  • Collana: La memoria
  • Anno: 2011

2 items left

Cerca